La scuola deve insegnare ma si limita ad elencare come fosse un’enciclopedia!

C’è poco da fare, fattene un ragione, la scuola è come un enorme enciclopedia.incapacità ad insegnare
A volte un insegnante è un intero volume di sapere, altre volte ne servono due o tre ma ciò che rimane fisso, imperituro nel tempo è che … loro hanno il sapere, sei tu a doverlo indossare, cucirlo su misura come un abito da creare!

Gli insegnanti conoscono la loro materia, non c’è dubbio, ma fino ad oggi, solo uno studente su 10 si è laureato ed ora è un tuo insegnante, il quale anche solo inconsciamente conosce questa miseria percentuale e fa quello che hanno fatto con lui o lei. Ti fornisce le indicazioni come se fosse un volume dell’enciclopedia e solo chi è in gamba, solo chi rompe il codice e riesce ad acquisire le informazioni, va avanti.

La strada per la laurea è costellata di cadaveri!

Di studenti che sognavano professioni esaltanti, falciati dall’assoluta mancanza di metodo, che li ha portati a desistere.
Molti di loro, molti di quei studenti, pur avendo rinunciato a studiare, continuano a sognare ad occhi aperti di essere dei chirurghi famosi, degli ingegneri che costruiscono ponti imperituri nel tempo, architetti che costruiscono nuvole calpestatili.
Alcuni continuano a leggere ed informarsi ma fanno parte di quella grande schiera di ex studenti che hanno rinunciato!

Il vero problema non è la rinuncia in se.
Ci sta’ che in un momento particolare tu abbia fatto altre scelte, vuoi per motivi di tempo, per motivi economici, per motivi emotivi, insomma puoi aver avuto tanti motivi.

zombiesLa cosa brutta, la cosa odiosa è sentirsi sopraffatti! Sopraffatti dall’incapacità di acquisire tutta quella mole di informazioni per diventare ciò che desideravi!
A volte, per alcune materie era veramente incomprensibile il motivo per cui dovevano essere studiate per quella facoltà ma questo non faceva che rafforzare il concetto che… era solo un sogno il vederti come “quel” professionista! E se quel professore c’e l’ha fatta, vuol dire che è sicuramente più in gamba di te!

E’ una enorme idiozia!
Quel laureato, sapeva studiare, aveva qualcuno in grado di spiegargliele molto meglio di quanto non sia capitato a te ed oggi …. insegna!

Altro particolare … pensi che si sia laureato per insegnare? Perché amava insegnare? O forse perché ha studiato benissimo ma non è stato in grado di applicare ciò che ha imparato?
Chiariamoci, ha studiato benissimo, conosce tutti gli argomenti e sa ripeterteli perfettamente, ma non è stato in grado di modellarli alle sue necessità ed ora? Ha partecipato ad un concorso in cui si valutavano le conoscenze, NON se sapessero adattarle ed usarle!

Conosco un avvocato con decine e decine di titoli, ma il suo studio è sempre vuoto.
Quando entri nello studio ti fa sapere che ha studiato questo e quello ma …. al dunque, lo usa come se fosse un’enciclopedia e finisce per guadagnare quanto un impiegato!

Quando studi, che siano elementari, medie, superiori o università, fai parte di un gruppo di studenti a cui dare tutto, a cui insegnare come se dovessi diventare preside d’istituto, pur sapendo che di preside c’e n’è uno solo, quindi in pochi andranno avanti, gli altri inevitabilmente si perderanno per strada!

Non puoi e non devi lasciare il tuo futuro nelle mani di un volume d’enciclopedia, puoi usarlo, sfruttarlo approfondire le informazioni di cui hai bisogno per il tuo futuro ma fino a quando lascerai all’enciclopedia la responsabilità di andare avanti, sarai solo una piccola percentuale!

Devi imparare ad acquisire i dati, a studiare e fare in modo che quelle informazioni che ti vengono fornite, diventino il tuo abito migliore, basta con cose arrabattate!
Devi imparare a costruire mappe, a riconoscere le parole chiave ed associare le informazioni ed imparare a collegarle tra di loro per diventare un vero professionista in grado di fare la differenza e, se vorrai insegnare, quando avrai imparato a modellare le informazioni, sarai acclamato dai tuoi studenti …. se non sai modellare, se non sai appassionare, sarai solo un numero tra milioni e forse stai già pensando di cambiare lavoro!

Quasi tutti vogliono tutto e subito.

Sognano di essere già laureati, già diplomati, sognano che il lavoro vada a gonfie vele … per avere tutto questo si deve lavorare, è un muro altissimo e per superarlo devi avere i mezzi adatti, devi costruire una scala che ti consenta di superarlo!
Superarlo con i mezzi adatti diventa fattibile, possibile.Professionisti che vanno ad insegnare
Sicuramente può essere complesso ma oggi il numero di laureandi e di persone che si aggiornano, che frequentano corsi di aggiornamento è talmente basso da risultare ridicolo!

Imparare a studiare, imparare le tecniche di studio, non è un’opzione, è una necessità, è indispensabile, è una cosa che dovrebbe fare ogni singolo studente e sarà lui, in seguito,  a scegliere se continuare a studiare e cosa, non lo studio, l’enciclopedia, a sputarlo fuori dalle liste!

Ed ora vai al corso di tecniche di studio, capirai come rompere questo schema insulso!

 

 

 


Youtube Channel

Comments

Alessandro Nacinelli